Monogamia & Matrimonio ma perchè?

fish_in_the_bowl

"La monogamia (dal greco mònos, unico, e gàmos, nozze) è l’unione matrimoniale di un solo uomo con una sola donna, forma unica di connubio legalmente riconosciuto in occidente. Nelle società di interesse etnologico può esistere con la poligamia (poliginia e poliandria). Alcuni studiosi ritengono che la monogamia non sia rispondente alle naturali attitudini umane. Infatti, secondo i loro studi sia l’uomo che donna, pur contenendosi per ragioni religiose e culturali, tendono sempre a desiderare rapporti di convinenza e sessuali con più persone del sesso opposto."

                       Fonte citata nell’articolo

                                                                                  

L’Homo Sapiens è un animale che brancola ancora nel buio della confusione, d’altronde siamo la specie più giovane del pianeta, qualche errore ce lo possiamo ancora perdonare no? Il nostro punto di forza e il nostro punto debole hanno lo stesso nome:creatività. La continua smania dell’uomo di essere creatore l’ha portato nel corso della sua breve storia a invenzioni che è riduttivo definire bislacche. Mi spiego meglio, per l’uomo inventarsi un "amico immaginario inesistente" chiamato Dio e convincere svariati milioni di persone ad adorarlo e addirittura morire in suo nome non ha rappresentato un problema nei secoli. Non ha rappresentato un problema nemmeno spiegare ad un essere che di fatto è una scimmia 2.0 (passatemi l’espressione ma il 98% del DNA uguale parla da solo) l’idea folle di monogamia. Abbiamo un vocabolario talmente vasto che per dire cosa è bene e cosa è male ci siamo addirittura auto-imposti un concetto abominevole come la moralità, tralasciando il fatto che al nostro cervello nemmeno serve, lavora benissimo con dicotomie del genere. Comunque non ho mai capito a fondo il concetto di "Matrimonio", mi ricordo che da piccolo durante il catechismo chiesi al parroco con tutta la mia innocenza:

-"ma il matrimonio alla fine chi l’ha inventato?"

-"ma è stato l’amore di Dio Matteo…l’amore di Dio…"

Dio già ai tempi non mi stava molto simpatico e dell’amore ancora non sapevo nulla, mi limitai a riderci sopra…Gli anni successivi li dedicai a capire bene chi aveva inventato cosa. Ma la cosa che vorrei sottolineare è che per me il matrimonio non cadde assieme al castello di carte della religione, cadde più tardi…più o meno verso i 15 anni, quando sperimentai questo tanto decantato "amore". Ne fui così entusiasta che mi domandai perchè non fosse possibile innamorarsi per tutta la vita… 

Commenti: [ Trackback | RSS 2.0 ]

Lascia un commento »

(will not be published)

XHTML: Puoi usare queste tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>