Il teatrino degli schifosi…

feuille

L’uomo quando fa cose orribili difficilmente riesce a rendersene conto immediatamente, ci vuole del tempo, deve riflettere a lungo per capire fino in fondo, per arrivare al significato delle propie azioni/parole. In questi giorni il teatrino all’italiana ha avuto come palcoscenico l’eutanasia. Tutti hanno detto la loro opinione, tutti si sono sentiti in dovere di parlare. Hanno sentenziato cantanti, parlamentari, streghe e stregoni, tutti hanno avuto l’opportunità di esprimersi su uno degli argomenti più privati e complessi della vita. Mi dispiace veramente tanto per il padre e per tutta la famiglia, costretti a subire le parole di tanti idioti, elementi che non hanno la minima idea dell’argomento di cui parlano. Immagini di Eluana in ogni dove, petizioni, mobilitazioni. Tante sentenze e nemmeno una parola di conforto per la famiglia, nessuno che riesca a dire semplicemente:scusateci. I media di questo paese sono di una violenza allucinante, sono pronti a demolire chiunque si dimostri abbastanza forte da portare il peso della razionalità sopra le proprie spalle. Ho tanta ammirazione per il signor Englaro, spero solo sia talmente forte da riuscire a perdonare questo paese per il male che gli sta facendo.

Commenti: [ Trackback | RSS 2.0 ]

Lascia un commento »

(will not be published)

XHTML: Puoi usare queste tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>