MDMA, se proprio non puoi farne a meno…

mdma

Una ragazza è morta in questi giorni, purtroppo non è un fatto nuovo quando si parla di ecstasy. Statisticamente è raro ma in presenza di determinate patologie la sostanza può risultare fatale. Non potendo evitare che le persone continuino ad assumerla l’unica cosa da fare è ridurre il danno. Credo sia meglio mettere le persone davanti alla verità piuttosto che nascondere, la strategia dei media che demonizzano senza informare unita ad uno scenario di uso diffuso rappresentano un bel problema per la mia generazione. Frequento l’ambiente delle discoteche ormai da parecchi anni e ho deciso di raccogliere in questo articoletto alcuni ovvi consigli/errori comuni per non trasformare una bella serata in un inferno.

Quando è assolutamente da evitare?

Se siete ipertesi o avete in famiglia persone con questa patologia evitate l’MDMA come la peste, la probabilità che vi scoppi una vena in testa è alta. Stesso discorso per patologie connesse direttamente o indirettamente al muscolo cardiaco, la molecola in questione stressa l’intero sistema. Se assumete antidepressivi o siete stati curati in passato per problemi mentali ve lo sconsiglio nella maniera più assoluta. Se hai ulcerazioni e/o altri problemi di stomaco. L’Mdma non va assunto assieme a medicinali.

Con che cosa non va assolutamente mischiata?

Prima di tutto con gli alcolici (no, lo fanno tutti è una risposta del cazzo e lo sai). Levatevi dalla testa anche gli altri eccitanti del sistema nervoso centrale, la cocaina ad esempio diventa devastante quando è associata a metanfetamine come l’MDMA, stesso discorso per la ketamina che accentua tutti gli effetti negativi già propri della sostanza.

Come la prendo?

Che sia in pastiglie o in polvere non ha importanza, assumetela solamente con/in acqua naturale.

Dosaggi

Per quanto riguarda le pastiglie non esistono dosaggi precisi, la concentrazione del principio attivo può cambiare anche di molto tra un tipo di pastiglia e un altro (quindi occhio a cosa vi mettete in bocca per favore). Prenderne più di una è in ogni caso una pazzia, ancora peggio è mischiare diversi tipi di pastiglie, non fatelo MAI. Se è in polvere vi consiglio di non sforare gli 0,3g (e non tutti in una volta, lasciate passare almeno un ora).

Durante la serata…

Durante la vostra serata dovete assolutamente tenere sotto controllo due cose:il vostro livello di idratazione e il numero di battiti. L’mdma è una sostanza infida perchè non vi fa sentire la fatica, di conseguenza voi siete stanchissimi ma continuate a ballare mentre il vostro cuore grida di fermarvi. Vi conviene controllare spesso il vostro battito cardiaco, bastano due dita sulla giugulare per accorgervi di una eventuale tachicardia, in quel caso fermatevi immediatamente e riposate. La seconda raccomandazione riguarda come già detto il livello di idratazione, ballando tre ore perderete grossomodo un Kg (di acqua), quindi acqua naturale a tutto spiano, mi raccomando nuovamente niente alcolici. Un effetto collaterale dell’Mdma è il bruxismo (movimenti incontrollati della mascella), stateci attenti se non volete svegliarvi il giorno dopo con le labbra mezze morsicate, portatevi dietro un pacchetto di gomme da masticare. Per ogni ora di ballo riposatevi almeno una decina di minuti seduti.

Ho le allucinazioni cosa faccio?

Con l’mdma è normale, la cosa peggiore che puoi fare è iniziare ad avere paura, in realtà le allucinazioni che vedi sono semplicemente le cose che stai pensando, se ti spaventi la tua mente ti farà vedere le cose peggiori che ha in memoria, quindi calma prima di tutto. Le allucinazioni si presentano quando la sostanza raggiunge il picco nel sangue, non durano mai più di qualche ora.

Il giorno dopo…

L’mdma crea al cervello problemi notevoli per quanto riguarda l’entrata in fase REM (addormentarsi), quindi se non riesci a dormire non preoccuparti, nel pomeriggio andrà meglio. Difficilmente avrai fame (altro effetto collaterale) in ogni caso mangia solo cibi particolarmente leggeri, il tuo stomaco se non te ne sei accorto è a pezzi.

Quanto spesso posso farne uso?

Dipende tutto da quello che intendi fare della tua vita. L’mdma “brucia” i neuroni, ad ogni assunzione ne perderai milioni (ok ne hai miliardi ma non sfidare la matematica) e il tuo cervello sarà sempre più lento, l’apparato mnemonico ne risentirà parecchio e farai fatica a ricordarti anche le cose più banali. Se ne fai uso spesso (più volte al mese) dopo un anno inizierai ad avere problemi anche a seguire semplici discorsi. Il cervello non ricresce.

 

Mi sembra ovvio che questo articolo non inciti all’uso di codesta sostanza (anzi cerca proprio di scoraggiarlo). Come pericolosità l’mdma è secondo solo alla cocaina, starne alla larga è la scelta migliore.

Bookmark and Share

Commenti: [ Trackback | RSS 2.0 ]

  • carlocarlo scrive:

    ciao a tutti, ho provato l’md per la prima volta due anni fa. poi stop e ho fumato\bevuto solo. nel frattempo mi sono laureato. 2 settimane fa ad una festa stupenda ho preso uno 0.25 di md di ottima qualità.
    è stata una liberazione, alcohol e canne è come se ti intorpidiscono le emozioni alla lunga.
    Ora a distanza di 2 settimane sono piu felice, piu disponibile e carino con gli altri in maniera assolutamente spontanea, mentre prima ero sempre sulla difensiva e\o stressato con relativamente pochi momenti di serenità.
    che dire, a me ha fatto benissimo, ma ho 26 anni e forse ormai so gestire meglio le alterazioni della lucidità.
    Ovviamente ho voglia di rifarlo il prima possibile, ma leggendo in giro noto che gli effetti tendono ad affievolrsi con un uso frequente quindi aspetterò qualche settimana.
    Ho molti amici che hanno fatto lo schifo con le sostanze tra i 16 e i 18 anni e secondo me questo è un errore perchè non ti sai gestire. Bimbi del liceo lasciate perdere!! aspettate un po e tutto sara piu bello e spensierato. Sopratutto se nel frattempo portate a compimento gli obbiettivi che vi siete dati :)

  • giogio scrive:

    Ciao a tutti, anche io vorrei lasciare scritto, qui la mia esperienza passata l’estate scorsa; ho fatto uso di MD(per la prima volta) e fumato erba(da tnt tempo) per 6 venerdì di fila, a cervia con gli amici, si ok è stata una gran figata, ma, tornato a lavoro nel periodo di astinenza ero un disatro, nn sapevo finire un lavoro fatto bene, ero più lento e molto ditratto anzi ero completamente sulle nuvole, Sono qui ade perchè venerdì scorso ci sn tornato e adesso sn in fase depressiva, e mi stò accorgendo di essere diventato un pessimista depressivo, si loso già un pò mio, ma, nn così tanto. Vorrei ancora divertirmi perchè in MD si conosce un sacco di gente(ragazze) ed essendo timido è stato stupendo.. Bè che dire, sono ancora nel forse, adesso stò tenedo duro perchè con il carattere che mi ritrovo ci cado dentro cm queste estate!

    “(pregate per me)”

  • alex scrive:

    tornato ieri da Ibiza! provato MDMA. ho 30 anni, giusto per provarla. bello. ma non ci sto piu dentro ora da due gironi mal di tsta sonno e dormo male in piu stanchezza. fa male!

  • bimba hs scrive:

    ciao a tutti, vorrei provare questo halloween ad assumere una pasticca, andrò a un evento davvero fantastico con una LINE UP incredibile..quindi vorrei riuscire a ballare a oltranza..però come tutti all inizio ho un po’ paura..non degli effetti e delle allucinazioni ma piu che altro di stare troppo male e di farmi beccare quando torno a casa..la mia domanda è..
    esiste una pasticca che presa metà a testa non faccia smandibolare ???
    seconda domanda..esiste qualche liquido o alimento che rallenta un pochino l’effetto ?? qualcosa da prendere al rientro della serata x tornare a casa piu o meno “sana” esteticamente..

    AIUTATEMII ;)

  • francesco scrive:

    Ciao,non ho mai preso l’md..ma chi è diabetico lo può prendere?

  • gloria scrive:

    We wee.. l’MD rende feliciiii dagheee

  • giagianti scrive:

    Non ascoltare le minchiate dei finti esperti, é la droga più bella del mondo!!! Prendila!!!

Lascia un commento »

(will not be published)

XHTML: Puoi usare queste tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>