MDMA, se proprio non puoi farne a meno…

mdma

Una ragazza è morta in questi giorni, purtroppo non è un fatto nuovo quando si parla di ecstasy. Statisticamente è raro ma in presenza di determinate patologie la sostanza può risultare fatale. Non potendo evitare che le persone continuino ad assumerla l’unica cosa da fare è ridurre il danno. Credo sia meglio mettere le persone davanti alla verità piuttosto che nascondere, la strategia dei media che demonizzano senza informare unita ad uno scenario di uso diffuso rappresentano un bel problema per la mia generazione. Frequento l’ambiente delle discoteche ormai da parecchi anni e ho deciso di raccogliere in questo articoletto alcuni ovvi consigli/errori comuni per non trasformare una bella serata in un inferno.

Quando è assolutamente da evitare?

Se siete ipertesi o avete in famiglia persone con questa patologia evitate l’MDMA come la peste, la probabilità che vi scoppi una vena in testa è alta. Stesso discorso per patologie connesse direttamente o indirettamente al muscolo cardiaco, la molecola in questione stressa l’intero sistema. Se assumete antidepressivi o siete stati curati in passato per problemi mentali ve lo sconsiglio nella maniera più assoluta. Se hai ulcerazioni e/o altri problemi di stomaco. L’Mdma non va assunto assieme a medicinali.

Con che cosa non va assolutamente mischiata?

Prima di tutto con gli alcolici (no, lo fanno tutti è una risposta del cazzo e lo sai). Levatevi dalla testa anche gli altri eccitanti del sistema nervoso centrale, la cocaina ad esempio diventa devastante quando è associata a metanfetamine come l’MDMA, stesso discorso per la ketamina che accentua tutti gli effetti negativi già propri della sostanza.

Come la prendo?

Che sia in pastiglie o in polvere non ha importanza, assumetela solamente con/in acqua naturale.

Dosaggi

Per quanto riguarda le pastiglie non esistono dosaggi precisi, la concentrazione del principio attivo può cambiare anche di molto tra un tipo di pastiglia e un altro (quindi occhio a cosa vi mettete in bocca per favore). Prenderne più di una è in ogni caso una pazzia, ancora peggio è mischiare diversi tipi di pastiglie, non fatelo MAI. Se è in polvere vi consiglio di non sforare gli 0,3g (e non tutti in una volta, lasciate passare almeno un ora).

Durante la serata…

Durante la vostra serata dovete assolutamente tenere sotto controllo due cose:il vostro livello di idratazione e il numero di battiti. L’mdma è una sostanza infida perchè non vi fa sentire la fatica, di conseguenza voi siete stanchissimi ma continuate a ballare mentre il vostro cuore grida di fermarvi. Vi conviene controllare spesso il vostro battito cardiaco, bastano due dita sulla giugulare per accorgervi di una eventuale tachicardia, in quel caso fermatevi immediatamente e riposate. La seconda raccomandazione riguarda come già detto il livello di idratazione, ballando tre ore perderete grossomodo un Kg (di acqua), quindi acqua naturale a tutto spiano, mi raccomando nuovamente niente alcolici. Un effetto collaterale dell’Mdma è il bruxismo (movimenti incontrollati della mascella), stateci attenti se non volete svegliarvi il giorno dopo con le labbra mezze morsicate, portatevi dietro un pacchetto di gomme da masticare. Per ogni ora di ballo riposatevi almeno una decina di minuti seduti.

Ho le allucinazioni cosa faccio?

Con l’mdma è normale, la cosa peggiore che puoi fare è iniziare ad avere paura, in realtà le allucinazioni che vedi sono semplicemente le cose che stai pensando, se ti spaventi la tua mente ti farà vedere le cose peggiori che ha in memoria, quindi calma prima di tutto. Le allucinazioni si presentano quando la sostanza raggiunge il picco nel sangue, non durano mai più di qualche ora.

Il giorno dopo…

L’mdma crea al cervello problemi notevoli per quanto riguarda l’entrata in fase REM (addormentarsi), quindi se non riesci a dormire non preoccuparti, nel pomeriggio andrà meglio. Difficilmente avrai fame (altro effetto collaterale) in ogni caso mangia solo cibi particolarmente leggeri, il tuo stomaco se non te ne sei accorto è a pezzi.

Quanto spesso posso farne uso?

Dipende tutto da quello che intendi fare della tua vita. L’mdma “brucia” i neuroni, ad ogni assunzione ne perderai milioni (ok ne hai miliardi ma non sfidare la matematica) e il tuo cervello sarà sempre più lento, l’apparato mnemonico ne risentirà parecchio e farai fatica a ricordarti anche le cose più banali. Se ne fai uso spesso (più volte al mese) dopo un anno inizierai ad avere problemi anche a seguire semplici discorsi. Il cervello non ricresce.

 

Mi sembra ovvio che questo articolo non inciti all’uso di codesta sostanza (anzi cerca proprio di scoraggiarlo). Come pericolosità l’mdma è secondo solo alla cocaina, starne alla larga è la scelta migliore.

Bookmark and Share

Commenti: [ Trackback | RSS 2.0 ]

  • duhangst scrive:

    Speriamo ti ascoltino in molti..

  • Vincenzo scrive:

    Bell’articolo, bisogna informare il piu possibile!

  • BECA scrive:

    utilissimo post, anche se non faccio uso di droghe in genere..

    ci “vediamo” dopo le ferie.. ciaociao

  • Alex scrive:

    Consiglio a tutti i tossico dipendenti :D avete mai sentito parlare di idoser? E’ un programma che riproduce suoni a basse frequenze. I file durano solitamente intorno alla mezz’ora e, finito di ascoltarli, avrete lo stesso effetto di droga alcool antidepressivi o quant’altro. Col vantaggio che si è solo ascoltato dell’audio. Maggiori info qui.

    • ketuso scrive:

      non dire cAzzate , l’i-doser è solo una gran stronzata fatta per spillare soldi a ki vuole drogarsi senza droga………è un pacco totale………..50 minuti di rumore fastidiosissimo x riprodurre gli effetti di una canna d’erba? grazie k poi viene il mal di testa…….lassate perde va

  • Methylen scrive:

    Ciao, ottima idea questo blog (è sempre giusto essere completamente informati).
    Ammetto di esserne parzialmente dipendete, ma almeno prima di iniziare ho studiato la sostanza dal principio attivo, la cristallizzazione, gli effetti psico/fisici, collaterli a breve e lungo termine. E pr lo meno, per quanto riguarda l’assunzione, mantengo perennemente l’attenzione sui parametri fisici miei e di chi è con me.
    Credo che ognuno debba avere (gia che si vuole assuemere l’md) per lo meno la giusta informazione relativamente a tutto quello che può succedere o che sicuramente succederà. E sono blog come questo che insegnano a chi magari, non ha avuto il mio stesso approccio, ad imparare ad averlo.

    Mi permetterei di aggiungere(anche per esperienza) una piccola nota sulle allucinazioni:
    ..il fatto del condizionamento dovuto alla paura delle all. stesse non è propriamente parte degli effetti delle methanfetamine.
    L’allucinazione dovuta alle anfetamine è un calo drastico dei valori di 5-idrossitriptamina e di acido 5-idrossiindolacetico conseguenti alla diretta diminuzione dell’attività di triptofanoidrossilasi.
    Pertanto, a differenza delle allucinazioni da Acido Lisergico – 25 (LSD hoffman), quelle da MDMA sono per lo più ”tilt” nei trasmettitori che hanno compito di farti razionalemente recepire quello che vedi.
    Un consiglio quindi, più che non spaventarsi, se proprio non volete vedere nulla di strano ( ANCHE SE NON CE COSA PIU BELLA XD XD) chiudete gli occhi, e guardate un bel film..Alla regia ci pensa la vostra testa :D

    • a.m.senior scrive:

      l ultima parte è quella che mi è piaciuta di piu xD

    • Ivan scrive:

      Bravissimo..già lo era chi ha scritto il blog..tu invece lo completi alla perfezione..lo dovrebbero leggere tutti quelli che continuano a prendere le paste..e cmq negli ultimi anni si stanno mangiando gran parte delle schifezze che ci mettono dentro..anni fa erano molto meglio

  • venom scrive:

    l idoser sebbene viene visto come un semplice file audio danneggia il cervello m olto piu delle droghe.
    e cmq io sono del parere che nn si puo parlare di una cosa se prima nn lhai fatta.. io prima di buttare giu la mia prima pasta nn sapevo davvero con precisione a cosa andavo incontro mi ero fatto spiegare un po cos era ma con le parole nn si puo spiegare cio ke si prova.. a me piace andare in disco e sballarmi.. xo ovviamente ci metto giudizio.. nn mi reputo stupido xke faccio uso di droghe.. lo dico xke in genere molte persone credo ke ki faccia uso di droghe nn e una persona intelligente… ma al contrario come disse Jim Morrison : ”NON SI PUO DIRE DI AVER VISSUTO SE PRIMA NN SI è PROVATO CIò CHE E PROIBITO” . PEACE!!!
    SE PROVATE CAPITE LA DIFFERENZA
    (P.s. IO SNO SOLO X L MDMA XKE E UNA DROGA KE DIFFICILMENTE DA DIPENDENZA NN TI FA SPENDERE SOLDI E L ASSUMI SOLO NEL FINE SETTIMANA E TI DA UN VERO SBALLO AL CONTRARIO DI COCAINA KE TI SPOGLIA VIVO E AL FUMO KE TI RAMMOLISCE O ALL EROINA KE TI UCCIDE… )

    • Alisa scrive:

      tu sei stupido solo da come scrivi e, come tutti quelli come te, l’abuso delle K e l’assenza totale di punteggiatura. Sei come tutti gli altri magnati, e anche se non lo sei diventato, lo sarai senza neanche accorgerti quando oltrepasserai la linea. Ne ho le palle piene di gente come voi, larve.

      • Attila scrive:

        ciao!io ho iniziato a usare droghe da quando ho17anni,prima le cannette poi d tutto,qualsiasi cosa mi proponevano gli amici io la volevo provare..di tutte l’md è quella ke mi ha fatto sballare d+,poi c ho dato dentro cn la coca e ho iniziato ad avere attacchi d panico..ora ho38anni e sn rimasta paranoica,pure la tachipirina quando ho la febbre mi spaventa!vado spesso a ballare,amo l’elettronica ma +ke bere nn faccio..ho paranoia d star male!!secondo me c’è 1età xtutto,da giovani è giusto provare nuove esperienze, nn si ha paura d niente e c si sente immortali,poi invecchiando ci si fanno troppe palle mentali!!ragazzi godetevela e divertitevi ke la vita corre veloce e poi è piena d rotture d cazzo..ovvio,nn esegerate!!!

        • COSTELLO scrive:

          “+ke bere nn faccio..”
          Questa frase denota quanto tu ancora non abbia capito niente sulle sostanze psicoattive nonostante le tue discutibili scelte. Perché discutibili? Sei così “tracciata” che hai terrore di prendere il paracetamolo, che alle dosi normalmente prescritte se risolve la sintomatologia è già un miracolo.
          Ah, giusto per essere chiari e non far cadere in dubbio chiunque leggesse: avrei espresso la stessa opinione se avessi affermato che bevi energy drinks o che ti diletta stimolare i tuoi recettori adrenergici facendo free-climbing, per me si parla della medesima cosa. Non mi interessa stare a spiegarne il motivo, qualunque cervello ben funzionante può benissimo dedurlo da solo. Odio la disinformazione, ed è patetico dover apprendere che ad oggi, con tutti i mezzi disponibili ci sia questa dilagante ignoranza. E per non uscire troppo fuori dal tema aggiungo che, non so quante volte avrò provato a dire ai miei amici (o anche a conoscenti di cui conoscevo le abitudini) che l’MDMA NON VA ASSOLUTAMENTE ASSOCIATA ALL’ALCOOL. Credete che mi abbiano ascoltato? Magari si, ma continuano a infilare cristalli dentro bicchieri colmi di vodka e surrogati di caffeina e taurina. Come mi diceva spesso mio padre: “Ognuno ha ciò che si merita.”

          PS: Ottimo intervento sul blog, complimenti sinceri all’autore. Ammiro davvero questo genere di cose.

      • COSTELLO scrive:

        Molta stima per te! Davvero.

    • Cazzo che figo argomento scrive:

      G R A N D E

  • Alter-ego scrive:

    l’i-doser è una cazzata,non fa alcun effetto al cervello e non provoca sensazioni

  • fabrizio scrive:

    trovo questo articolo particolarmente interessante, sei stato chiaro nel spiegare gli effetti, i pericoli, le soluzioni da prendere. Seguirò alla lettera i tuoi consigli un saluto Fabrizio

  • tzunami scrive:

    Ragione su tutto…qualche anno di caramelle me lo sono fatto anche io, e da malato di epilessia quale sono, e’ stato un vero e proprio suicidio!! mescolavo paste e medicinali antiepilettici , che coglione che sono stato! La mia sindrome e’ peggiorata sensibilmente , e il mio cervello ha acusato il colpo alla grande.
    Ora ho smesso, per fortuna in tempo ,o quasi. E’ vero , le caramelle sono un gran bel viaggio, se mi e’ concesso dirlo…calate nel posto giusto e al momento giusto, possibilmente all’aperto e ad un bel rave psichedelico e con le persone giuste, amici veri che in caso di bisogno si prendano cura di voi.
    sconvolgetevi se volete ,ma pensate che la vita non finisce a 20 anni , avete tanto tempo davanti a voi, perche’ passarlo con il cervellino fritto????? troppa droga fa male ve lo assicuro.
    ciao e buone serate a tutti!

  • michael scrive:

    Ciao a tutti, nel 2007 ho provato per la prima volta l’ecstacy. Con il passare dei giorni, quell’effetto di felicità ecc… è sempre di più cresciuto fino ad avere degli stadi maniacali (troppo stima in se stessi, troppe idee, troppa felicità) e sono stato ricoverato 15gg (Trattamento Sanitario Operatorio) perchè potevo diventare un pericolo per me stesso e per chi mi sta intorno.

    Veniamo ad oggi, siamo nel 2009, quasi nel 2010, sono passati più di 2 anni da quei brutti giorni, però è stato bello, nel senso che prima di sfociare in questi stadi maniacali o trascorso quegli attimi veramente bene, sensazioni mai provate fin’ora. Il mio problema ora è il seguente:

    Ho una matta voglia di riprovare l’ecstasy (mdma), però ho un po di paura per la situazione descritta prima, come devo fare? Devo proprio evitare? Non sono alla ricerca della felicità, anche perchè con la droga non la si ottiene, però voglio riprovare quelle sensazioni indescrivibili, voglio “viaggiare” per quelle ore… In questo articolo c’è scritto “…o siete stati curati in passato per problemi mentali ve lo sconsiglio nella maniera più assoluta.” lo so, magari sbaglio dopo quello che ho passato però, credetemi la voglia è tanta e dopo gli errori che ho commesso sono sicuro che saprò gestire meglio la situazione, come devo fare? Help Me? Devo proprio abbandonare questa idea? E’ una idea stupida?

    Grazie a chi mi risponderà.

    • sander scrive:

      Senti…secondo me la curiosita’ è una brutta bestia che alla fine nn puoi veramente controllare ed anche se è vero che l’MD la si puo gestire ed usarla quando piu ti piace o ti sembra giusto è vero anche che essendo parecchio divertente il rischio è usarla piu spesso di quanto si creda “giusto”….moooolto spesso dopo l’MD (non 1 volta ma almeno 5 volte) la giornata come la conosci comincia ad assumere un’interesse veramente scarso ed anche le persone che conosci da sempre perdono di spessore, nn dico che nn vuoi piu bene ai tuoi amici o ai genitori, solo che la realta’ si “sgonfia” ed è per un certo periodo poco avvincente, il lavoro che fai è si magari un bel lavoro ma nn si batte se metti a confronto la serata/giornata, passata con MD indi diventa piu che ovvio continuare ad usarla…..io faccio molte passeggiate e mi piace guardare il cielo ascoltando l’MP3 certi giorni ascoltando i SUBSONICA mi ritrovo a ridere come un coglione(felice ma coglione) pensando a certe sere ormai è un bel po che nn parlo con MD è ti assicuro che tutto è tornato bello ed interessante ma nn credere mai di essere piu forte o inteligente degli “altri” MD sa come prenderti e farti divertire l’unica cosa è che per esistere “lui ” ha bisogno delle tue serate il bello è incontrarlo e dirgli stasera no mi bevo 2 tennens e rido cmq….in tutti i casi buon viaggio….qualnque sia il mezzo…….

      • gio scrive:

        Ciao ragazzi io faccio uso di droghe da circa 2 anni , quest anno che sono andata di nuovo a ibiza per la sec volta sono stata maleper MD ho avuto le convulsioni e tutto ho esagerato un po , Mi è ricapitato di averle tipo 2 volte chehof atto uso di coca e ho mischiato le canne .
        Mi piace prendere l MD e diciamo che ho diminuito le dosi ma ogniv otla che la prendo ho paura di stare male , anche se secondo me è tutto un fatto di testa , e cosi mi ansioci sono state volte che pensavo di morire pensavo mi scoppiasse il cuore da qnt batteva… dite che al posso continuare a prendere nn esagerando ovviamente?’ o che ci devo dare un taglio netto perche se sei gia agitata e paranoica di tutto nn puo addirittura farti morire o farti succedere qualcosa ??

  • Dott. francesco serra scrive:

    E’ falso che l’MDMA “bruci i neuroni”.
    L’MDMA riduce le riserve di serotonina, è per questo che un uso frequente porta a un’effettiva riduzione delle capacità intellettive e a un calo dell’umore (non si permette al livello di serotonina di tornare al livello normale, cosa che può avvenire solo in 40-90 giorni dall’uso), tuttavia non è minimamente neurotossica.

  • Dott. francesco serra scrive:

    Nota: nessun intento polemico, solo di congruenza. A parte i refusi, l’articolo è ottimo e sicuramente utile in un’ottica di prevenzione degli abusi.

  • salvatore scrive:

    salve a tutti! volevo chiedere un consiglio ,dato che 3 anni fa ho avuto un gran problema riguardo all’extasy ,diciamo che ho avuto un brutto trauma,praticamente stavo a ibiza x 2 giorni consecutivi feci uso di coca e quindi senza dormire nemmeno un ora 48 ore senza dormire ,riposavo solo ma non prendevo sonno comletamente ,venerdì cominciai a pippare e finii il sabato sera ,poi senza dormire mi andai a fare una serata allo space suonava danny tenaglia e da quella sera tutto e cambiato x me ! mi presi 7 paste non era la prima volta anzi ero un tossico dipentente di extasy , erano micidiali si chiamavano l vitton erano super acidate ,mi ricordo che quando lo sballo mi salì il cervello incominciò
    ad avere paranoie tipo,pensavo che non dormivo da 2 giorni e tutta la serata fu un chiodo fisso quel pensiero,quando uscii dalla disco andai subito in albergo con l’ossesione che volevo dormire ,ma stavo tutto strano il cervello era in fumo ,mi ricordo che mi misi sul letto 6 7 ore e nemmeno riuscii ad addormentarmi ero spaventatissimo xkè stavo tutto elettrico e la cosa piu brutta e che non avevo nemmeno sonno stavo x diventare pazzo ! cmq alla fine il giorno dopo presi l’aereo e me ne tornai in italia senza ancora dormire!!! e arrivai al 5 giorno senza dormire quando arrivai a casa ! non ragionavo piu avevo il cervello a mille si era sballato praticamente ero diventato matto ! subito mi rivolsi a mia mamma e gli spiegai il problema mia mamma mi portò da un neurologo e il neurologo mi diede delle pillole , antidepressivi e mi dovevo fare sta cura x iniziare a dormire un pò,me la feci x una settimana la cura poi la spezzò xkè non accettavo di prendermi farmaci x il cervello ,e il problema andò a peggiorare ,mi chiusi in casa x mesi mangiando sempre e prendendo vitamine ricostituenti e mangiando mangiando medicine dopo 4 mesi cominciai a stare un pò meglio poi finalmente arrivai ad essere di nuovo me stesso ,cmq questa storia non la dimenticherò mai e stata la cosa piu brutta della mia vita ,xkè stavo x perdere la cosa piu bella che dio ci ha dato ! il (cervello sano!) man mano poi con passare del tempo ho ritoccato di nuovo la coca senza andare oltre con le droghe ! solo coca ogni tanto! ma a volte mi viene un desiderio di calarmi e farmi una festa che mi fa stare solo male xkè ho paura x quello che mi e successo ! ho paura che se mi prendessi una pasticca poi dopo mi verrebbe il pensiero ossessivo che non dormo piu ! allora ho paura di prenderla ! anche se la vorrei ..che dite non dovrei mai piu calarmi in vita mia ?

  • White scrive:

    Salve,
    volevo solo aggiungere che molti di quelli che fanno uso delle droghe leggere o pesanti che siano, sanno a cosa vanno in contro e nella maggior parte dei casi non glie ne può fregare di meno.. sono entrato in quel mondo per curiosità ed ho cercato di farlo nel modo più “intelligente” possibile, perché se è vero che per giudicare bisogna provare è anche vero che di vita ce ne han concessa solo una e passarla da decelebrato non penso sia il massimo!
    Ho incontrato persone che volevano solo divertirsi tramite l’uso della droga, ma ne ho viste molte che utilizzavano le droghe per annientarsi.. io stesso provai la tentazione di farlo, di distaccarmi completamente dalla vita e dalle sue difficoltà.. solo la mia voglia di raggiungere un obbiettivo nella vita mi ha sempre salvato… ma sfortunatamente non tutti sanno dove vogliono andare.. e per questo ho visto morire alcuni miei amici, altri non hanno più molto da dire dato che non riescono a far un discorso completo nemmeno con se stessi..
    Ormai sono anni che non faccio uso di droghe perché ormai ho imboccato la via delle responsabilità e non posso permettermi il lusso di non esser padrone di me stesso!
    Se mi guardo indietro però posso assicurarvi con tutta sincerità che le droghe non hanno aggiunto nulla di davvero imperdibile alla vita e che se si potesse evitare questo viaggio sarebbe meglio.. perché oltre a non aggiungere nulla posso togliere tanto… tutto! Quelli che invece hanno reso veramente speciale quei momenti sono state le persone con le quali ho condiviso quei momenti di “distruzione”!
    Buona Vita a Tutti!
    P.S.
    ma chi è che crede ancora all’i-doser?!?

  • "aspirante Dott." Alberto Manzi scrive:

    Dott. Francesco Serra, mi dispiace ma devo contraddirla…. sono stati rilevati da un decennio di studi clinici, danni agli assoni serotoninergici dovuti non tanto alla diminuzione dei livelli del neurotrasmettitore in se, quanto piuttosto a stress ossidativo prodotto da alterazioni nei normali metabolismi.

    Lei dice giustamente che la MDMA riduce significativamente i livelli di serotonina fino a 40-90 giorni dall’assunzione (la sostanza inibisce sia la triptofanoidrossilasi, enzima che permette la produzione del neurotrasmettitore che le proteine di membrana responsabili del suo riassorbimento dagli spazi intersinaptici).
    Ciò è sufficiente a spiegare gli effetti negativi sull’umore, la lucidità e la memoria nei periodi immediatamente successivi all’uso… ma non i pesanti disagi permanenti, che invece è probabilmente da attribuire alla neurotossicità di molteplici assunzioni temporalmente ravvicinate.

    Come dicevo prima, la più probabile causa di danno agli assoni serotoninergici è lo stress ossidativo indotto dalla MDMA
    Le ipotesi più accreditate sono:
    1) La diminuzione o esaurimento delle scorte energetiche dei neuroni; la MDMA altera le fuzioni mitocondriali riducendo la produzione di ATP e al contempo aumenta l’attivita della glicogeno fosforilasi… la conseguente carenza energetica condurrebbe allo stress ossidativo e al danneggiamento degli assoni.
    2) La prouzione di radicali liberi causato da un incorretto riassorbimento del neurotrasmettitore dopamina; la MDMA causa anche il rilascio di dopamina, che viene successivamente riassorbita e ossidata in modo scorretto dalle proteine che dovrebbero effettuare il reuptake della serotonina. Vengono prodotti in questo modo radicali ossidrile estremamente reattivi e nocivi per i neuroni.

    Queste sono ipotesi, molto probabili ma sempre ipotesi… la cosa certa è che il danno permanente alle cellule c’è… e le tecniche di immunocitochimica lo provano.
    La neurotossicità si sviluppa comunque in seguito ad un uso prolungato e sopratutto frequente… quindi, sia per evitare la deficenza di serotonina e la conseguente depressione, sia per non uccidersi i neuroni ed avere danni permanenti, quei 90 giorni di astinenza fra una dose e la successiva sono ESSENZIALI.

  • Francesca scrive:

    ciao genio della fuga, sono Francesca ci siamo conosciuti in aereo da Milano a Londra….spero ti stia inserendo bene qua.
    sfogliavo il tuo blog, ed è molto carino….mi piace.
    ciao buona continuazione

  • Principiante scrive:

    Ciao inanzitutto trovo bellissima l’iniziativa che hai preso, è una cosa molto responsabile avvisare i giovani che vogliono provare md ad eventuali rischi.
    Volevo chiedere una cosa ma per una persona che la prova per la prima volta bisogna assumerne sempre 0,3g o meno? e la quantità può dipendere anche dal fatto della fisicità?
    Grazie

  • sergio scrive:

    ma secondo me puoi assumerne tranquillamente anche 0.3 tutto in una volta!!!di solito la gente in cristalli parte le prime volte da mezzo grammo fà due bocce una da 0.2 e la seconda dopo 2 oretta da 0.3 dopo 4 o 3 volte che ha fatto un mezzo grammo dopo cominciano a pigliare un grammo poi se la dosano come vogliono magari fanno una boccia da 0.3 e la seconda da 0.7

  • aspirante psicologa scrive:

    …non mi sono mai interessata nella vita alle droghe..è un mondo che fortunatamente ho sempre “snobbato”…tranne qualche cannetta ma non sono mai andata oltre…c’è stato un periodo nella mia vita che facevo largo uso di alcool ma fortunatamente è passato anche quello…Da futura psicologa ultimamente mi sono interessata di più a questo mondo luccicoso della Droga..mi spaventa il fatto che molte persone giovane e non piu giovani ormai fanno uso di stupefacenti con molta superficialità,..per il semplice fatto che senza non sanno godere e apprezzare le piccole cose della vita..credo che per le persone che si avviano in questo tunnel non ci siano molte speranze,.quello che possiamo fare è salvare le nuove generazioni..Informarle e cercare di tenerle il piu lontano possibile..La vita è un dono mereviglioso perchè sprecarlo così?

    • COSTELLO scrive:

      in quanto tu aspirante psicologa, ti invito a leggerti qualcosa del Dr. Alexander Shulgin a proposito di Psicoterapia, MDMA, Farmacologia, ma anche LSD e tanto altro (come potrei non citare PiHKAL e TiHKAL) . Non so quale sia esattamente il tuo campo stretto di interesse in Psicologia, ma penso che li troverai il materiale in questione estremamente interessante.

  • Complimenti!!

    E’ evidente che stai scoraggiando e non fomentando, anche se il “cretino di turno” abbocca sempre.

    Condivido la semplicità del messaggio, tengo centinaia di conferenze l’anno nelle scuole e preferisco usare un messaggio semplice e diretto. Paroloni, acronimi farmaceutici, sigle e formule chimiche non fanno altro che gettare ulteriore confusione su un soggetto moooooooolto confuso come quello della droga.
    Era mio desiderio solo aggiungere, che l’MDMA è il prodotto di un esperimento bellico/farmaceutico fatto nel 1912 in un industria farmaceutica in germania. Viene mascherato come farmaco “curativo” e viene enfatizzata come sostanza socializzate tanto da ritenerla, nel 1978, un farmaco idoneo ad indurre entusiasmo ed a ottimizzare vissuti traumatici. In realtà è un preparato a sintesi chimica e la cosa più naturale non ha proprio nulla. Giustamente come tu introduci il tuo blog: “SE PROPRIO NON PUOI FARNE A MENO”, almeno ora sanno di cosa si stanno ammazzando.

    Complimenti ancora, :-)

  • FRANCO scrive:

    Blog davvero interessante!! 56 anni, mai assunto…nemmeno l’aspirina, se posso la evito…ho avuto le mie difficolta’, la vita non è facile, per nessuno..nonostante tutto ho sempre detestato non avere il controllo delle mie azioni. Fuggire dalla realta’ in questo modo vi riportera’ ad un altra realta’…la PEGGIORE possibile. Ne vale la pena?

  • andrea scrive:

    Scusate, ma perchè si parla sempre dei danni neurologici causate dalle sostanze stupefacenti (tenete conto che che in Italia è l’MDMA è entrato nelle tabelle delle sostanze stupefacenti solo nel 1998), e invece non si discute mai sui danni provocati da psicofarmaci come prozac, tavor e cazzate dl genere?….forse nel 98 è scaduto il brevetto dell’MDMA e le case farmaceutiche utilizzano altri principi attivi dei quali nascondono gli effetti collaterali????….e poi…ammazzano i neuroni e cazzate del genere…tutt’ora non si conosce molto riguardo il nostro cervello…si dice che i neuroni non si rigenerano…non ho mai visto un articolo in merito che lo dimostri in maniera lampante….sono d’accordo che l’madma, l’erba, la coca e tutte le droghe facciano male…non sarebbero sostanze tossiche altrimenti…..non ho sicuramente interesse nell’essere favorevoleo contrario alle droghe…che ognuno faccia quello che vuole senza danneggiare gli altri, ma sono stufo di questo propagandismo….è solo politica!

  • Prova a prendermi scrive:

    Faccio uso di mdma da 8 anni. Ho iniziato a 18, oggi ne ho 26. Non fumo sigarette, non fumo spinelle, faccio uso di mdma (in cristalli, non in pastiglie) 1 volta ogni settimana, quasi sempre il sabato sera. Ogni sabato calo dal 0,3 al 0,5 gr in una bottiglietta d’acqua tutta per me. Durante la festa per DISIDRATARMI anche se non sento sete, faccio sordi di cocktail di qua e di la oppure prendo qualche birretta.

    VENIAMO AL DUNQUE:

    Da 8 anni faccio tutto cio’ che ho scritto sopra, non fatevi paranoie su quanto leggete su internet o per sentito dire, non e’ la vostra risposta alla felicita’ non e’ il vostro senso alla vita ma e’ un piacere della vita, dopo il sesso, a mio avviso il miglior piacere. Ho una fidanzata stupenda da 3 anni, una famiglia, sono un ragazzo che va daccordo con tutti anche e soprattutto in famiglia, non guardate video su youtube o leggete stupidate, non esistono problemi con l’mdma… L’importante e’ fare TUTTo e dico TUTTo con TESTA.

    Se avete problemi di cuore, ok evitate… ma anche se aveete avuto problemi mentali o soffrite di ansia, non morite mica, anzi soprattutto ai TIMIDI di CUORE la consiglio vivamente… imparate a conoscere voi stessi internamente, conoscete i vostri limite e le vostre paure, cercate di superarle una volta finito l’effetto, fatene uno scopo terapeutico e ludico. SVEGLIATEVI, i giornli i media non dirnano mai queste cose.

    CONCLUDO:

    Auguro a tutti voi il meglio di questo mondo, VIVETE e LASCIATE VIVERE, il giudizio rimandiamolo dopo la morte, prima a poi tocca a tutti ahahah… Non create problemi ad un vostro simile DIVERTITEVI e SCOPATE…. tutto il resto e’ NOIA.

    UN ABBRACCIO A TUTTI I RAGAZZI CHE BALLANO NEI CLUB D’ITALIA IN EUROPA E NEL MONDO ED AI FRATELLI D’IBIZA. :-)

  • GAB scrive:

    Interessante… ritengo che chi fa uso di mdma abbia come scopo quello di ammazzare le paure… purtroppo i responsabili di queste, sono le generazioni di persone ipocrite che non riescono a valorizzare la vita dei giovani, che per natura, hanno un impulso primitivo di scoperta di tutte le sensazioni a loro concesse!!! io facendo intensamente sport, ricreo il “benessere!” che le droghe infondono, migliorando le prestazioni psicofisiche!!! mente sano in corpo sano!! …chi conosce il villaggio coppola???

  • jons scrive:

    non sono un bacchettone, dei freni ci servono ma a volte e’ utile fuggire dalla realta’, fa bene.

  • vigas scrive:

    Io calavo prima del 2000,dal 95 al 98,sempre senza esagerare,max 2,senza alcolici o altre droghe,facendo centinaia di km in macchina per andare in disco senza mai un incidente,calavamo anche in casa,con la musica,giocando a carte(non sempre possibile)ma comunque al di fuori delle discoteche si aveva l’occasione di viverla in modo diverso,forse piu’ intimo(anche con se stessi),era bello,sensazioni fantastiche,bei ricordi,tutto sempre fatto con la consapevolezza di drogarsi e di non toccare il fondo,ma cio’ non e’ bastato non tirarmi dentro oltre la mia volonta’:il lunedi’ si pensava gia’ al venerdi su dove calare ecc. e questa era gia’ una condizione che mi pesava tantissimo,non c’era piu’ altro,era gia’ una dipendenza e ci detti un taglio.Ho trovato un sostituto nello sport,cazzo e’ bello,e’ meglio,ogni tanto una cannetta e via.Questo per dire che penso che l’influenza dell’ecstasy su di noi e’ molto soggettiva,conoscevo ragazzi che calavano il doppio o triplo delle stesse paste ma non le vedevo piu’ fuori di me,o altri che con un mezzino giravano gli occhi…meglio andarci piano,anzi meglio evitare.

  • Hansiepansie scrive:

    IO AMO L’MDMA CHE CAZZO!

  • Teo scrive:

    GRAZIE DI TUTTO,SEI UNA PERSONA SQUISITA AD OCCUPARTI DI QUESTO GENERE DI COSE!!

  • dario scrive:

    forse era meglio scegliere di amare qualcosaltro come una donna li al massimo ti prendi l aids

    • Manu2 scrive:

      Al massimo ti prendi l’AIDS… come se questa malattia fosse paragonabile all’asma, sono morte molte più persone con l’AIDS che con l’MDMA.. detto questo è logico, è meglio amare una donna che l’MD, però l’ultima frase mi dà tanto di stro.zata

  • gabriele scrive:

    MD MA MEJO DROGA NUN CE STA !!

  • MARIOLINO scrive:

    NON ESISTE UN USO DI DROGA IN MODO INTELLIGENTE X QUANTO VOI POSSIATE ESSE CONVINTI DI QUESTO …

    ESCLUDETELO!!!!!!!!

  • aa scrive:

    Il più estensivo studio sulla sostanza, effettuato tra il 2010 e il 2011 dal team del prof. Halpern dell’università di Harvard e pubblicato sulla rivista Addiction ha dimostrato che l’uso di MDMA non causa danni al cervello

  • BOMBER scrive:

    HO LETTO QUALCHE POST E SONO RIMASTO DAVVERO STUPEFATTO DA QUANTA STUPIDITA’ PERVADA LA MENTE DI ALCUNE PERSONE…..
    PREMETTO CHE HO 29 ANNI E NN SN IL SOLITO BACCHETTONE MORALISTA, DA QUANDO HO SEDICIANNI ASCOLTO TECHNO ED ELETTRONICA, VADO ANCORA ADESSO A PIU’ FESTIVAL E SERATE CHE POSSO PRENDO AEREI O MACINO KM MA OGNI VOLTA SN CARICO A MILLE PER LA SERATA IN SE SENZA BISOGNO DI MD COCAINA O ALTRA MERDA….E PARLIAMOCI CHIARO, NN ESISTE CHE BISOGNA SBALLARE PER REGGERE….
    VI FACCIO UNA DOMANDA, GIUSTO SABATO SN ANDATO AD UNA SERATA E ENTRATO ALL’1 CIRCA C’ERANO GIA’ DEI RAGAZZI IN BOTTA NERA SDRAIATI PER TERRA, ALLA FINE DELLA SERATA LE STESSE PERSONE ERANO NELLE STESSE POSIZIONI, SOLO CON PIU’ BAVA ALLA BOCCA…ALLORA, COSA CAZZO VAI ALLE SERATE PER POI MANCO SAPERE CHI HA SUONATO O DOVE SEI STATO??

    RAGAZZI, L’UNICO SBALLO DELLA VITA E’ VIVERE LA STESSA, NON DISTRUGGERLA….

    PROVATE ALLE 6 QDO FINISCE LA SERATA A TORNARE A CASA O IN ALBERGO O IN TENDA CON UNA FIGA E SCOPARE FINO AD ADDORMENTARTI INERME…….NON ESISTE DROGA CHE TENGA….

    L’UNICO MOTTO PRIMA DI USCIRE NN E’ L’IMPORTANTE E’ SBALLARE…..MA…..L’IMPORTANTE E’ SBORRAREEEEEEEE

    SO CHE TUTTE LE RAGAZZE CHE LEGGERANNO MI AUGURERANNO LA MORTE MA PENSO CHE CONDIVIDANO CHE è MEGLIO SCOPARE CHE SBALLARE!!!!

    DIMENTICAVO….QDO CALI IL CAZZO NN SALE MANCO CON LA POMPETTA…..SFIGATI…..

  • lopez_laser scrive:

    In questo articolo ci sono delle imprecisioni, il manifestarsi di allucinazioni è molto raro è si presenta esclusivamente a dosaggi elevati, nessun neurone viene bruciato dall’mdma piùttosto esso riduce in maniera temporanea la funzione di rilascio di dopamina nell’organismo, funzione che è possibile recuperare con 1/2 mesi di astinenza della sostanza anche dopo un assunzione di dosaggio elevato. Nessuna ricerca ha mai dimostrato la correlazione tra mdma e danni permanenti rilevati. Basta fare attenzione, non esagerare, non assumerla troppo frequentemente e sempre a dosi non elevate.

  • Mr Harpo scrive:

    pensatela come volete tra tutti. Non potete capire cosa vi succede cosa è l md finchè non l avete provato.. Fratello ke scrive qua sopra.. Certo è bello fare sesso indubbiamente ma la cosa è ke io vado con amici e la ragazza, un bel gruppo e ci diamo sostegno l un l altro. Non c è mai stato problema ma c controlliamo a vicenda x vedere se va tutto bene! Fare sesso in md?? hai ragione impossibile… Sai perchè??? perchè nn t puoi fermare.. devi ballare non puoi pensare a sdraiarti e fare sesso.. lo farai giorno dopo. e sia io ke lei siamo dello stesso avviso.. se voglio fare sesso ce nestiamo a casa.. é da poco ke ne faccio uso… da qst estate 4 5 volte e siamo a natale ormai. persone giuste e modi giusti x prenderla.. qst link qst blog è stato davvero molto interessante.. e ha pienamente ragione: non t fermi x 6 8 ore neanke un minuto (ovvio se t senti sbattere, mai successo, t siedi 5 minuti e t riprendi), la mascella si serra, la temperatura corporea sali ke t metteresti in maglietta a dicembre, i muscoli vanno da soli e hai un sorriso a 80 denti contagiosoooo. :) il concetto di festa idealizzato x l md è definito “presa bene” dove la gente si abbraccia avvolta da questa felicità straripante. Cari miei non puntate il dito, l ho provata con persone ke facevano gia uso e senza averlo mai letto qst blog, mi han fatto fare tutti i passi ke spiega questo dottore, sempre in acqua naturale, piccole dosi. Ovvio ke non si deve esagerare, ma anche se t mangi un barattolo di nutella al giorno t fa malissimo e 6 un drogato non credete??? Qualsiasi cosa se ne abusi fa male! é una cosa da fare ogni tanto, per andarsi a scatenare un po. Del resto qst “droga” non è stata creata x la musica bensì il contrario; musica creata per fare svarionare il cervello in md. E tornando al sesso, ripeto, non lo fai durante ma vivi una speciale passionalità e desiderio che da sano neanche se non fai sesso x anni lo vivresti. Io ho solo detto le cose come stanno ognuno è libero di fare del proprio corpo ciò ke vuole; specie a 25 anni! SI VUOLE VIVERE LA VITA IN MODO PIENO SENZA TRALASCIARE NIENTE DANDO IL MASSIMO SEMPRE IN QUALSIASI SITUAZIONE. W LA VITA! W LE FESTE! W I PRESI BENE! WE LOVE DNB!

  • The DOCTOR scrive:

    Quest’articolo non è informativo ma DISINFORMATIVO. E’ un accozzaglia di sentito dire e imprecisioni. Anche (o forse soprattutto) i commenti di chi ne fa uso sono semplicemente ridicoli… almeno chi è sfavorevole all’uso di tali droghe anche se ignorante in materia (o forse proprio perchè ignorante) è giusto che lo sia (a sfavore) ci mancherebbe, ha ragione, ma almeno si tenesse alla larga dallo sparare cazzate per sentito dire, o almeno si informasse.

    Per quanto riguarda l’articolo… sul fatto delle problematiche a livello cardiaco ovvio, chi ne è affetto deve starne alla larga così come deve stare alla larga da tutte le sostanze altamente attivanti, e ovvio che l’MDMA crea uno stress ed una risposta fisiologica elevatissima.

    Il rischio di morire per una dose di MDMA in chi non è affetto da particolari patologie risulta (seppur dalle mie conoscenze remoto) reale, ed è questo il caso di alcune morti riportate anche in Italia che nell’articolo viene descritto come lo scoppiare di una vena in testa (in realtà quello che accade è molto molto peggio) . Si tratta certo di una predisposizione, tuttavia non si può sapere (non essendo l’MDMA sostanza di uso quotidiano per la maggior parte delle persone :)) quale percentuale di popolazione ne può essere portatrice, e anche se l’MDMA sembra essere tollerata da un organismo sano, è comunque un rischio di cui si deve tener conto, poichè non è legato ad alcuna patologia particolre, la si può considerare alla stregua di un’allergia: puoi essere il più sano del mondo ma magari sei allergico la prendi e muori. PUNTO.

    Per quanto riguarda danni dall’uso acuto e a lungo termine. Tralasciando le questioni sovramenzionate c’è molta disinformazione sul web soprattutto riguardo i danni provocati dall’uso di MDMA.
    L’MDMA è una sostanza che attiva massicciamente la risposte allo stress del quale il nostro corpo è provvisto. E questo viene sempre esagerato e stigmatizzato da chi è contro l’uso di droghe e sottostimato da chi ne fa uso.

    Per dire, l’MDMA è il trattamento più efficace esistente (ed in America ne è stato permesso l’uso con le dovute precauzioni e restrizioni) per il Disturbo Post-Traumatico da Stress resistente ai trattamenti convenzionali… proprio per la sua capacità di generare una risposta stressogena nell’organismo (chi non ha basi nel campo troverà strano questo passo… dico brevemente che i sistemi di risposta allo stress se esistono servono appunto a qualcosa nonostante abbiano degli effetti negativi, non vuol dire che hanno solo effetti negativi, ANZI).

    Non approfondisco la questione dei farmaci antidepressivi riportata da qualcuno (decisamente ignorante in materia) ma la riprendo solo per spiegare un paio di concetti, dico solo che in quel caso non si parla di tossicità, anzi tutti i farmaci antidepressivi AUMENTANO i neuroni (la neurogenesi esiste ed è conosciuta da vario tempo) e gli assoni, è vero tuttavia che creano scompensi e questo soprattutto in virtù del fatto che la loro efficacia come antidepressivi è slegata dal meccanismo di azione che si credeva in passato coinvolto in tale efficacia (in parole povere ti aggiustano una cosa e te ne rovinano un’altra)… tutto questo perchè la teoria creata per spiegare la genesi di alcune patologie ansioso/depressive è semplicemente sbagliata, priva di senso e di validità scientifica (nonchè di basi teoriche) e solo ora la classe medica ne sta venendo a conoscenza (per vari motivi… ottusità accademica, interessi economici ecc).

    A tale proposito voglio dire che la riduzione di serotonina (in generale non nel caso specifico dell’MDMA), non è malvagia come si vuol far credere e COME SPESSO VIENE RIPORTATO SUL WEB, anzi spesso la vulnerabilità allo stress e ai disturbi dell’umorederiva proprio da alcune caratteriche genetiche che portano ad un eccesso di serotonina. Basta cercare su internet e troverete che TUTTI gli studi associano alti livelli di serotonina ad un alto tasso di depressione e nevroticismo. (strano ma vero la teoria della depressione diceva che bassi livelli di serotonina=disturbi… ma ciò è falso).

    La riorganizzazione strutturale e la perdita di assoni serotoninergici a cui faceva riferimento il collega è vera. Non è stata studiata nell’uomo ma solo sugli animali e non è detto che le dosi utilizzate negli studi siano paragonabili negli effetti a quelli dell’uomo (a dire la verità nell’uomo la tossicità alle sostanze avviene a dosi minori… ergo è più vulnerabile) tuttavia il discorso è poco chiaro in quanto in alcuni studi gli effetti riportati sembrano eccessivi rispetto a quelli realmente presenti nell’uomo e si usano dosi forse non paragonabili.

    Fatto sta che una sia una singola dose di MDMA che un uso a lungo termine non (tralasciando i casi descritti all’inizio) hanno ridottissimi effetti sulla sfera cognitiva. Per quanto riguarda una persona che assume unsa singola dose di MDMA (ovvio che quando parlo di “dose” e “tossicità mi riferisco sempre ad una dose media, non a dosi elevate) posso dire con certezza che a livello cognitivo gli effetti negativi sono solo a breve termine e reversibili. Per quanto riguarda l’uso prolungato non voglio dire che il discorso è concluso, in quanto una certa dose di neurotossicità è sempre presente nell’uso di MDMA ed è dose dipendente, tuttavia i pochi effetti negativi sulla cognizione sembrano derivare più dallo stile di vita generale dei consumatori abituali e da condizioni pre-esistenti, che da un reale effetto negativo dell’MDMA. Qui trovate un’ottimo studio sull’argomento http://www.addictionjournal.org/viewpressrelease.asp?pr=147

    I danni (sia mentali che fisici) derivanti dall’uso di MDMA derivano anche (come accennato dal collega) dall’aumento dello stress ossidativo (che può essere notevolvemente ma non del tutto ridotto con degli accorgimenti) e anche dall’aumento del cortisolo (che può anche spiegare il cambiamento di conformazione neuronale così come spiega il cambiamento di una determinata classe recettoriale)… ma non si tratta di danni enormi come si vuole far credere e in parte sono sicuramente reversibili con il tempo ed ancora in parte sono reversibili mediamente l’uso di determinati farmaci.

    per dire (e concludo) se avete usato (e non siete morti :)) 1, o 2 o per dire 3 volte l’MDMA (più breve è il periodo che intercorre tra le varie assunzioni e più gravi sono gli effetti dello stress ossidativo e gli altri danni) tranquilli… non vi succede niente non vi muoiono milioni di neuroni (anche se qualcusa nell’assetto neuronale cambia ma come ho detto con il tempo è in parte reversibile e ci sono anche rimedi farmacologici… inoltre vi assicuro che di questi effetti non ve ne accorgerete perchè non sono altamente rilevanti… e tranquilli che se vi confrontate con persone che non ne hanno mai fatto uso non saranno più intelligenti o avranno capacità cognitive superiori. ergo: non vi cambia nulla, siete esattamente come prima). PERO’ STOP. a lungo andare ne risentirete.

    E per rispondere a chi dice che non si perde nessuna festa ma non fa uso di droghe… spesso lo stile di vita al di là della droga ha molti più effetti di un uso limitato o singolo di droghe (anche pesanti come l’MDMA)… magari a qualcuno ha fatto pure bene usarla solo una volta nella vita :).

    Comunque, la mia opinione personale (alla luce di tutte le informazioni a mia disposizione) se ne può fare a meno e sarebbe meglio.

    PS: dimenticavo…piccolo appunto. Ho parlato di MDMA, e mi rifrisco ad MDMA pura. In realtà nelle pasticche di Ecstasy si trova anche altra roba (e le più pericolosa è l’anfetamina)… ed anche i cristalli che spesso chiamate “MD” non è detto che si tratti di MDMA e in questi casi i discorsi fatti non valgono, nel senso che gli effetti sono molto più gravi ed immediati, e a differenza dell’MDMA alcuni di essi non si risolvono nel tempo. Inoltre hanno effetti negativi sul comportamento e sull’umore che l’MDMA non presenta.

  • fragile scrive:

    ciao io ho 16 anni e non da poco sono entrata nel mondo della droga(non intendo dire che mi drogo regolarmente anzi,mi riferisco a ciò che mi circonda), fumo canne dalla 2a media e quest’anno ho provato il trip e l’MDMA.
    Tengo a precisare che sto benissimo fisicamente e mentalmente e ritengo siano esperienze che a loro modo fanno crescere e capire le varie facce della vita.
    proprio il 31 gennaio al palanord di bologna cè stata una serata pazzesca, 15 ore di tekno e li si è potuto veramente capire la bellezza e lo schifo della droga, quella sera ero sotto MD e non ho avuto un solo istante di rimpianto ma mi sono obbligata a non guardare verso le pareti dove stavano collassati e inrobbositi tutti quelli che ne avevano esagerato, era triste e penoso.
    Per usare queste droghe ci vuole un minimo di maturità , informazione e amor proprio perchè personalmente voglio vivere e vivere bene ed è proprio quando queste tre caratteristiche vengono a mancare che poi si finisce in tragedia.
    Probabilmente non sarò riuscita a spiegarmi ma ci ho provato.
    la vita è una e certe sensazioni non le proverai mai in altro modo.

  • Mr Harpo scrive:

    fragile parlo proprio a te… :) nn sapevo della festa a bologna ma sapevo del teknival a torino e sono andato li… esagerato come sicuramente sarà stata la festa a bologna… t ho capito benissimo… capisco il tuo messaggio e hai perfettamente ragione.. io ho 10 anni piu di te :) forse mi sn fatto un po piu d canne d te ma ho iniziato 2011 con trip una volta e MDMA.. Be i dottori possono usare i loro paroloni nn facendoti capire un cazzo (come al solito), ma anche io ovviamente amo la vita come tutti e se devo FARE SERATA, la preparo RESPONSABILMENTE.. voi direte che nn ci si droga con responsabilità e li vi sbagliate… se leggete della festa capodanno 2011 torino vedrete ke c sn stati coma etilici gente sbattuta… ecco x me quella festa è stata shockante, nel senso ke, avendo frequentato poco qst ambienti, ho visto gente di tutti i tipi esagerati, proprio esagerare da dire fai schifo… be io mi sn preso mezzo grammo di MDMA, la mia ragazza anke e c siamo divertiti con la GENTE PRESA BENE, se poi t fai d speed ketamina md e fiumi d alcol 6 solo un coglione.. è come dire ho mal d testa predno l aulin tachipirina novalgina e in qlk modo passerà.. si usa la testa sempre anke qnd ci si sballa!!! ciao a tutti da un ragazzo sano e responsabile :)

  • Saimon scrive:

    Salve, volevo un’ informazione, ho fatto uso di mdma in cristalli diverse volte. Quattro mesi fà non a causa di mdma ma dopo che mi ero fumato uno spinello ho avuto una fibrillazione atriale parossistica e sono dovuto correre al pronto soccorso dove il cardiologo disse che mi ha salvato giusto in tempo perchè i battiti cardiaci erano arrivati a 180 al min. in seguito feci tutti i controlli analisi ed ecocardiogramma e non è risultato niente, sono sano come un pesce. però volevo sapere se corro qualche rischio (non ditemi che è sempre rischioso, questo lo sò) dopo che mi è successo questo episodio di fibrillazione atriale parossistica, sono un ragazzo di 19 anni che ha ancora tanta voglia di farsi le feste e divertirsi come vuole con i propri amici. Se potete darmi delle informazioni vi ringrazio anticipatamente.

  • UMBERTO scrive:

    Anche io ho fatto uso di MD, una volta per la precisione. 1 gr da solo, forse troppo.
    è capitato per caso, eravamo in 4, alla mia amica è salita dopo pochissimo ed ha iniziato a smascellare abbondantemente. Sono un ragazzo paranoico, quando l’ho vista, e ho visto gli sguardi delle persone vicino a lei in discoteca mi è salita un po’ d’ansia e sono voluto andare via da li prima che mi salisse.
    Sono finito in un bagno con un altro dei miei amici, il bagno più bello che io abbia mai visto.
    Tutto diventa bello e nel mio caso è successo di colpo, stavo cercando di vomitare per evitare che mi salisse, mi sono girato un attimo, ho chiuso gli occhi e.. BAM eccola, indescrivibile.
    Ci provo, strana sensazione agli occhi: li senti ”liscissimi”, ti si dilatano tantissimo le pupille e li tieni sbarrati senza accorgertene, tutti i colori si accendono, colori mai visti prima. (Dopo un sopraluogo del bagno post ”trona” ho scoperto che il muro che vedevo di un color salmone straordinario era in realtà pieno di piastrelle bianche.) lo spazio diventa più grande, tutto ti mette in condizioni di essere totalmente a tuo agio. L’acne sul viso della mia amica è sparita, pelle liscissima. (PS avevo anche guardato un video sul mio cellulare, Definizione altissima! )
    Strana sensazione al tatto: Tutto cio’ che tocchi ti sembra magnifico. es: toccando le mani alla mia amica le sentivo affusolate, magre, bellissime.
    Strana sensazione uditiva: se provi a cantare ti sembrerà di sentire il più bravo dei cantanti.
    Insomma, ecco perchè si chiama EXTASY(MD) , una sensazione che comprendi solo provando.
    Ho anche baciato la mia amica, il bacio più bello, stavo per avere un orgasmo.

    Tutto ciò non vuole assolutamente invitare qualcuno a farne uso, anche perchè manca il ”post”.
    Eccoci, effetto svanito, usciamo dal bagno, ci mettiamo a riposare su delle sedie, smandiboliamo ancora, scena pietosa.. Mordiamo fazzoletti arrotolati cercando di riprendere un po’ l’uso della mascella.
    Andiamo verso casa, pupille ancora dilatate, sensazione di pentimento/schifo per quello che avevo fatto (4 persone in un cesso sballati come dei tossici, classica situazione che mi farebbe paura.), mi metto nel letto, il giorno dopo mi muovo solo tra bagno e letto, non mangio perchè non ho fame, mi sento depresso, non riesco a smettere di pensare alle nostre faccie, a quanto cambiano sotto l’effetto di md, a come smascellavamo (avevo fatto qualche foto e video, ovviamente li ho cancellati per lo schifo e la ”paura”.), alla situazione, al marciume in cui pensavo di esser caduto.
    L’angoscia insieme alla paura, l’ansia, la depressione hanno regnato su di me per due giorni interi, non riuscivo ad andare dalla camera al bagno senza accendere tutte le luci, mi sentivo uno schifo, mi guardavo allo specchio e mi facevo domande, quest’ultimo non è un segno di pazzia ma una cosa che faccio sempre, sto davanti allo specchio e parlo.
    Mi chiedevo cosa sarei diventato, se non ne fossi uscito e altro. Fortunatamente dopo due giorni, il terzo ho ripreso la mia routine, scuola, compagni, risate.. Sono tornato alla vita reale anche se ogni volta che si toccava l argomento mi saliva ansia nel raccontare o nel parlarne.

    Non so se sono stato abbastanza chiaro, avrei voluto scrivere e descrivere meglio ma ho poco tempo, non posso neppure controllare se il tutto ha un senso compiuto.
    Questa è la mia esperienza, ora a distanza di qualche mese penso che sia stata un esperienza unica, utile.
    Se dovessi farne di nuovo uso credo che lo faro’ in una casa con degli amici, l’idea di farmi vedere così non mi piace, e starei in ansia finchè non sale, perchè quando sale sparisce tutto, le tue paure, le tue inibizioni, tutto.
    Magari la riprendero quest’estate una volta e poi basta per un altro po’ di mesi, ma voglio riprovare ed organizzarmi, sapendo a cosa vado in contro voglio programmare tutto quello da fare, da toccare, da vedere.

    Se qualcuno la volesse provare la puo’ comprare da me al numero 342.. (ahahah scherzo, non sono uno spaccino, ne un tossicone, semplicemente ho fatto un esperienza.)
    Adesso invece seriamente invito tutti quelli che per esperienza vogliono provarla a tenersi bassi con le dosi, e di leggere se le trovano altre esperienze in internet contenenti anche i post dei giorni dopo, in quei giorni avevo giurato a me stesso che non lo avrei mai piu’ rifatto, si sta davvero tanto male. Questo è importante,

    Ora vi saluto che senno mi vengono in mente altre 100 cose da dire sulla bellezza dell’effetto e sulla drammaticità dei giorni a seguire. :D

  • Tommi scrive:

    Mi fatte tutti ridere, tutte le droghe fanno male e vi ricordo che l mdma è considerata tra l altro una droga pesante.. Cmq voglio dire 2 cose: 1) chi si cala droghe in generale e dopo dice di essere più sano di chi beve alcol spara cazzate, se guardiamo gli effetti Dell alcol (che comunque fa male) brucia neuroni (relativamente pochi) e gli effetti di una serata spariscono dopo massimo 2 giorni, mentre per recuperare da una pasticca ci vogliono 2 mesi in media.. E poi anche se l md non brucia neuroni crea danni permanenti al cervello 2) avendo letto tutti gli articoli del blog voglio sottolineare che invoglia quasi a drogarsi.. Quindi state attenti

  • Mr Harpo scrive:

    Ancora! Li chiamerei paraokki.. se la tv dice ke mangiare un cestino d mangime x cani al giorno fa bene voi lo fate!! se lo dice la tv allora è vero… porca troia… e prova prima d dire ke fa male.. se una cosa nn la provi nn puoi saperlo… cmq…. sabato sera Torino Murazzi… spettacolo… mezzo grammo e stare bene tutta la notte, finita festa via d ritorno a prendere il treno… domenica a casa un panino una buona dormita e il giorno dopo allenamento d calcio come se nulla fosse… Dopo capodanno sabato sera, dottore????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! va bene?? ho fatto passare quasi 2 mesi da un assunzione all’altra… :9 ke bravo ragazzo :) ah tommi io nn prendo pasticche, come dice il doc lo diluisco in acqua naturale.. e il trucco lo sapete?? lo ripeto niente alcol con md!! nn è una buona combo!! baci da genova!! mr HARPO!! W FLOXYTEK!!!

  • J.ax-Girl scrive:

    E’ gia qualche mese che ogni sabato faccio uso di MDMA .
    E’ sempre andato tutto alla grande , ma la scorsa settimana è andata male …
    Non riuscivo piu a respirare , ho anzimato per piu di due ore , mi emtto nel letto e non sentivo le gambe !
    Come mai ?
    E’ normale ?!
    “Rispondetemi grazie :)

  • Oldriverrr scrive:

    Ciao a tutti vorrei dare un mio parere… L articolo e’ molto interessante … E dice le stesse cose che mi hanno detto i miei amici prima di farlo.. Cmq io ho calato circa 0,3 da solo come prima volta.. Inizialmente non saliva e appunto ho iniziato a farmi paranoie strane mi sentivo quasi di collassare.. Ma poi ballando mi e’ salita … Sensazione indescrivibile tutto mi sembrava bello e giusto.. Effetto durato per circa 4 ore.. Posso quindi dire.. Che non facendo i coglioni.. Cioè mischiando altre droghe e bevendo alcol anziché acqua.. Ti diverti un casini .. Ovvio senza esagere conta penso che quest articolo non invogli a drogarsi ma semplicemente informa chi la volesse provare.. E non fatevi paranoie strane.. Se la prendete e’ l errore più grande da fare

  • Andreadj scrive:

    Ragazzi io faccio uso di erba a grande quantità.
    Tante volte volevo qualcosa che mi sballasse di più i quei cannoni che ognuno era da 2 – 3 grammi!
    Ma ho ragionato l erba se coltivat in casaè naturale certo è sempre fumo che immetti bel tuo corpo ma l’ingrediente è naturale!
    MD e droghe del genere sono acidi puó essere fantastica la sensazione non lo metto in dubbio, ma perche rischiare di morire per divertirsi è contorta come frase no “divertirsi morendo”!
    Capisco ladipendenza capisco tutto ma evitate anche di provarla!
    Io frequento giri facendo il dj che me la offrono almeno 7 volte al giorno e ogbi olta dico di no!
    Fatevi una canna o se volete “sballarvi” di più fatevi una bella bevuta con gli amici e un cannone vedrete che sara molto meglio senza paranoie e cavoli vari!!!

  • milano scrive:

    ciao a tutti, ho letto molti commenti interessanti, qualcuno sottovaluta l’argomento qualcuno lo ingrossa.
    ho provato l’mdma (sempre in cristalli) 4 volte in totale, dose mai oltre 0,25
    indubbiamente fa provare sensazioni “indescrivibili” e tantomeno comprendibili da chi non ne ha mai fatto uso e xsonalmente penso che ogni persona, con le dovute precauzioni, dovrebbe provarla almeno una volta nella vita, anche solo per capire quanto “bene” c’è a questo mondo. non sto facendo proselitismo è solo un consiglio e resta tale

    detto ciò ecco quello che mi sento di dire a chi è interessato a provarlo:
    seguite le “istruzioni” sulla condizione fisica che si trovano in questo articolo, se avete problemi di cuore o di pressione sanguigna lasciate proprio perdere, rimetterci la vita non ne vale la pena;
    non basatevi con troppa sicurezza su ciò che trovate nel web riguardo a dosi effetti e conseguenze, è una droga e come tale agisce sui “micro-scambi” di enzimi e sostanze presenti nel cervello, quantità di tali sostanze non è uguale per ciascun essere umano, insomma partite con una dose proprio minima e testate con calma le vs soglie di resistenza,
    non abbiate fretta di assumere md, potreste farlo nelle modalità sbagliate, con le persone sbagliate o in un setting inadeguato ( ad esempio a casa di uno sconosciuto come capitò a me la prima volta),
    in alcuni la cosiddetta fase down può essere molto accentuata, anche in persone che non diresti, si possono presentare stanchezza, irritabilità, paranoie, spesso in modo brusco ( l’effetto scala in poche decine di secondi, un attimo sei sereno come non lo sei mai stato l’attimo dopo torni alla solita vita, solo che avrai i muscoli stanchi e le riserve di serotonina quasi azzerate, quindi 0 buon’umore)
    tenete d’occhio i battiti cardiaci e se siete a ballare inumiditevi le tempie e i capelli con la stessa frequenza con cui bevete;
    valutate il contesto sociale in cui vi trovate, c’è molto pregiudizio su questa droga, alcune persone che vi circondando potrebbero disprezzarvi o pensare che siete dei fottuti pazzi, io non avevo valutato la cosa e non è stato bello vedere conoscenti guardarmi con disprezzo/pena , soprattutto col down ancora in circolo

    è tutto:) non avevo nada da fare ,spero che i miei consigli portino aiuto, ricordate che l’ebrezza è come il contorno di un buon piatto quale è la vita, non bisogna vivere per riprodurre l’ebrezza come tanti zombie da fine settimana, sarebbe come ordinare bistecca e patata e dare due morsi alla bistecca e fare ingestione di patate xD

    a chi ha commentato sbraitando su chi ne fa uso dico solo di tenersi per se certi commenti sia in forum come nella vita, un conto è esprimere la propria opinione un conto è generalizzare e condannare a tossici lerci schifosi chiunque abbia fatto o faccia uso di md o qualsivoglia droga, se uno è tanto stupido da rovinarsi e mandarsi a puttane il cervello è una sua scelta e finchè la sua libertà non intacca la vostra fatevi i cazzi vostri, gli individui di questo genere mi spaventano molto di più degli sballati cronici che ho visto alle feste o in certe disco…

    è vero che non brucia il cervello, recenti studi della durata di più di dieci anni lo hanno confermato( andate su wikipedia alla voce mdma), lo “stordisce” , ma è anche vero che chi ne fa un uso smodato (diciamo più di una volta al mese) e in dosi elevate poi si vede eccome che è bruciato e non ce la fa più, sarà che chi ne abusa per annientarsi completamente già è scemo di suo

    bella raga ho concluso se avete qualcosa da aggiungere o corroggere mi fate un favore :) peaceee

  • Cazzo che figo argomento scrive:

    Forse è la prima volta che mi capita di entrare in un blog a caso girovagando su google a proposito di MDMA e di trovare un post veramente fatto bene, serio contrario ma oggettivo e rispettoso e soprattutto di trovare dei commenti all’altezza o addirittura ancora più esaurienti!
    Peccato per i soliti coglioni che denigrano alla base e che sguazzano sempre tra queste conversazioni creando un pò di noia durante la lettura, ma per il resto GRANDI!

  • Pablo scrive:

    Mi faccio di mdma poche volte l’anno a ballare.

    Alcuni consigli son buoni, mischiare con l’alcool è una gran cavolata, all’ultima serata ero messo così che ho rischiato di andare in ospedale.

    Però comunque le cicles non si riesce mica a mangiarle, hai la bocca secca e non si riesce a masticare!

    Sul fatto di allucinazioni non son tanto d’accordo, è solo che percepisci la realtà in modo piu’ bello e colorato…

  • Mr Harpo scrive:

    x j ax girl… nn puoi prenderla tutti i sabati sera cazzo!!! cosi è esagerato… una volta ogni tnt ok… sono il primo… lasciate stare il 5 maggio a bologna… un bottolone da urlo.. md svizzera una botta incredibile… nn lo facevo da 3 mesi.. ora c è il 1 giugno… venite a milano.. anzi andiamo a milano… chapter r 909… x gli scettici venite ke lo provate anke voi poi cambierete opinione.. nn si esagera cmq… mai… capito j ax??? bella raga….

  • mirco scrive:

    ciao mi chiamo mirco ho 19anni.. ogni sabato e domenica o quasi sono alle feste “rave party”.. e faccio uso di mdma di solito 0.25g una busta in 2 ma spesso capita anche 0.50g cioe una busta da solo in cristalli.. dipende cosa voglio fare la metto nell’acqua, pippata o mangiata che lo sconsiglio!! quando la uso non bevo alcool e non la prendo con altre droghe.. al limite qualke canna se qualcuno mi fa fumare ke me la passa :D sono cosciente del pericolo e del danno ke provoco al mio corpo infatti in questi tempi ne sto facendo meno uso!! SE PROPIO VOLETE DROGARVI PER DIVERTIRVI PRENDETE MDMA LE ALTRE SONO TUTTE MERDE non ke lMD non lo sia ma meglio della ketamina, delle micropunte, dell’EROINA cosa schifossissmaaa………. cmq molto interessante mi ha fatto riflettere su alcune cose ciaoo regazzzzzz e venite alle fessteeeeeeeee divertimento assoluto pace nessuno ke litiga rispetto e nessuna discriminazione su come sei vestito su come ai capelli o tutte altre cazzate ke si dicono in discoteka….ok adesso vado ciao bellaaaaaaaaaaaaa

Lascia un commento »

(will not be published)

XHTML: Puoi usare queste tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>