Trasformare WordPress in un Tumblr?

microblogging-tumblr-wordpress

Ti piace complicarti la vita? Ok, hai trovato la guida che fa per te. Quando ho deciso di aprire un blog nella notte dei tempi (oh, sono ben 5 mesi fa) rimasi stupito della mole di servizi e servizietti utilizzati dai blogger.

Inizialmente li ho ignorati, soprattutto perchè il blog vero e proprio era ancora da completare e il tempo scarseggiava, successivamente per vari motivi (il feed reader con 400 notizie non lette ogni mattina) sono stato costretto a rivalutarli. Uno dei problemi principali di un blogger è la sovra-informazione, leggendo ogni giorno una ventina di feed capita spesso di trovare link interessanti e non avere il tempo materiale per scrivere un articolo. Scartando a priori Twitter e Plurk che con massimo 140 caratteri sono in pratica delle chat la scelta è ricaduta su Tumblr. Con questo servizio quando trovi un articolo da condividere ti basta cliccare sul bottone nella barra del browser per pubblicarlo con il relativo link (foto e video compresi).

Dopo un mese di prova il buon Tumblr ha iniziato a mostrare qualche limite, temi editabili fino a un certo punto e scarso controllo sul codice della pagina, sono limitazioni ovvie per un servizio “esterno”. Così è iniziata la ricerca di un cms che fosse il più possibile simile a Tumblr, scorrendo varie piattaforme non ho trovato nulla di così semplice e veloce per i miei link/foto/video.

Una settimana fa l’ideona (disse l’uomo che aveva appena scoperto l’acqua calda): e se usassi WordPress come un Tumblr?

WordPress dalla versione 2.6 permette di inserire articoli tramite una scorciatoia attraverso la barra proprio come Tumblr, per chi non volesse/potesse aggiornare è disponibile l’apposito plugin Quick-post.

wordpress

Il grande wordpress però non è pensato per essere utilizzato come un semplice servizio di micro-blogging, il codice è “pesante”, c’è parecchio over-engineering, montagne di richieste al database.

Siamo quindi davanti ad un bivio, o abbiamo un hosting dedicato (non è il mio caso) oppure facciamo fare a wordpress una bella cura dimagrante. Per far rientrare wordpress nel “peso forma” possiamo procedere in due modi: agire direttamente su codice e query, montare un tema super-leggero.

La prima strada ci conduce al plugin LightPress giunto ormai alla 2.0.0, l’installazione del plugin su wordpress semplifica parecchio le connessioni al database e il codice è ridotto al minimo. Potete vederlo in azione su Orientalia4all. La seconda opzione porta invece a iArtistic, un grazioso tema per wordpress sviluppato da un ragazzo italiano. Questo tema molto minimal nel corpo principale si serve di soli 3 files per lavorare (index.php,header.php,comments.php), l’immagine in background è molto leggera. Assolutamente da non dimenticare il plugin WP Super Cache che evita parecchio stress al database quando ci sono molte visite su un articolo particolare.

Qui sotto potete vedere il risultato finale, d’ora in poi per accedere a “pillole” basta cliccare sul disco a destra:

pillole

Commenti: [ Trackback | RSS 2.0 ]

Lascia un commento »

(will not be published)

XHTML: Puoi usare queste tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>