Ma chi è Mario Landolfi?

Notare con quale tono risponde al deputato dell’Italia dei Valori. Quando pronuncia le parole: “richieste di interessamento” fa quasi paura, è tetro come i cattivi dei fumetti. Li guardi e sembrano tanti piccoli cloni di Silvio, lui e anche quell’Italo Bocchino, possono andare avanti a parlare per ore ma non dicono mai nulla.

Ognuno verrà ricordato come merita

Vedere e sentire certe cose fa male, subentra quel senso di impotenza con cui ormai tanti italiani hanno imparato a convivere. Urlare non serve, commentare è superfluo. Non mi preoccupo più di tanto, dopotutto al medioevo è seguito il rinascimento.